Ricerca >> Cattedra di Ginecologia e Ostetricia
 
Edificio delle Bioscienze – VII Livello. -  Tel: 09613647618

PERSONALE UNIVERSITARIO

Nome Posizione Dipartimento Telefono email
FULVIO ZULLO P.O.
GINECOLOGIA E OSTETRICIA
D.M.S.C. 0961 3697180 zullo@unicz.it
MICHELE MORELLI R.U.
GINECOLOGIA E OSTETRICIA
D.M.S.C. 0961 3647618 morelli@unicz.it

PERSONALE ASSISTENZIALE

Nome Posizione Dipartimento Telefono
CARMEN COSCO DIRIGENTE DI I LIVELLO D.M.S.C. 0961 3647618
BARBARA CURCIO DIRIGENTE DI I LIVELLO D.M.S.C. 0961 3647618
FRANCESCA PICCIONE DIRIGENTE DI I LIVELLO D.M.S.C. 0961 3647618
FRANCESCO SBANO DIRIGENTE DI I LIVELLO D.M.S.C. 0961 3647618
PAOLO TORANO DIRIGENTE DI I LIVELLO D.M.S.C. 0961 3647618

PAROLE CHIAVE
  • GINECOLOGIA ONCOLOGICA
  • CHIRURGIA MININVASIVA
  • PATOLOGIA GINECOLOGICA BENIGNA
  • PRESERVAZIONE DELLA FERTILITA’
  • MEDICINA DELLA RIPRODUZIONE

EXPERTISE
  • CHIRURGIA E PATOLOGIA GINECOLOGICA ONCOLOGICA E A RISCHIO
  • PRESERVAZIONE DELLA FERTILITA NELLA PAZIENTE ONCOLOGICA E A RISCHIO
  • ENDOCRINOLOGIA GINECOLOGICA
  • CHIRURGIA DEL PAVIMENTO PELVICO

PRINCIPALI INTERESSI DI RICERCA

L’attività scientifica condotta dal nostro  gruppo di ricerca segue due principali linee di ricerca: la chirurgia mininvasiva applicata alla ginecologia e la medicina della riproduzione, con particolare attenzione all’ambito della medicina della riproduzione e della fertilità della paziente oncologica e della prevenzione delle neoplasie ginecologiche. L’attività chirurgica svolta dalla nostra equipe ci ha permesso di condurre una serie di studi clinici volti alla valutazione di interventi effettuati con tecniche mini-invasive sia nel campo della patologia benigna sia in quello della patologia maligna.
Uno degli obiettivi più importanti della nostra Unità Operativa nel campo della prevenzione delle neoplasie ginecologiche  è quello di validare la salpingectomia come vera e propria procedura di prevenzione per il carcinoma ovarico.
Numerose ricerche hanno mostrato che circa il 70% dei casi di carcinoma sieroso ad alto grado (HGSC) sporadico dell’ovaio e del peritoneo si associa alla presenza di un carcinoma sieroso intraepiteliale della tuba (STIC, Serous Tubal Intraepithelial Carcinoma), spesso in corrispondenza della fimbria (Kindelberger DW 2007). Questa lesione può quindi rappresentare il precursore del HGSC sia nelle donne con mutazione dei geni BRCA1 o BRCA2 sia in quelle prive di tali mutazioni. STIC mostra iper-espressione della proteina p53, analogamente al carcinoma sieroso di alto grado. HGSC, ancora, ha un profilo di espressione genica più simile a quello dell’epitelio tubarico che a quello dell’epitelio superficiale dell’ovaio ed esprime PAX8, un marcatore m?lleriano, ma non Calretinina, un marcatoremesoteliale.
Alla luce di questi nuovi concetti di carcinogenesi ovarica, la salpingectomia bilaterale potrebbe sostituire l’annessectomia profilattica nella prevenzione chirurgica delle neoplasie epiteliali nelle donne a basso rischio, con in più un miglioramento della qualità della vita legata alla conservazione delle gonadi. Tale approccio garantirebbe, infatti, una conservazione della funzione endocrina e una inevitabile riduzione della morbilità correlata ad una menopausa precoce con aumento dell’aspettativa di vita (Parker W 2007).

Altro importante obiettivo portato avanti dalla nostra equipe in collaborazione con il Prof. Gulletta, Professore Ordinario presso la Cattedra Di Patologia Clinica, e con il Prof. Cannataro, Professore Associato presso il Corso di Laurea in Ingegneria Informatica e Biomedica, è quello di creare un algoritmo matematico in grado di predire la riserva ovarica di qualsiasi paziente, grazie all’integrazione di parametri biochimici ed ecografici, elaborati mediante l’utilizzo di specifici software 3D dedicati. Nell’ambito di questo progetto di ricerca le pazienti verranno invitate ad eseguire un prelievo di sangue per il dosaggio di markers biochimici (FSH, Estradiolo e AMH) ed una semplice ecografia trans-vaginale entro il terzo- quarto giorno del loro ciclo mestruale. La combinazione di questi parametri ci permetterà di costruire una curva di normalità di età ovarica che funga da riferimento per poter predire la distanza dalla menopausa, e poter confrontare l’età anagrafica con quella ovarica.
Il risultato scaturito dall’applicazione dell’algoritmo verrà successivamente convalidato dall’utilizzo di un test dinamico al clomifene citrato.
Lo sviluppo di questo utile software permetterà a qualunque ginecologo di screenare rapidamente ogni paziente che giunga alla sua osservazione e ad ogni donna di velocizzare il proprio percorso terapeutico, sia ai fini dell’ottenimento di una gravidanza, che ai fini di scegliere la terapia più adeguata in caso di patologia ginecologica benigna, con un enorme risparmio di fondi sanitari e tempi d’attesa.

Ennesimo importante progetto di ricerca condotto dal nostro gruppo in collaborazione con il Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica  Prof. Costanzo è quello di valutare l’espressione di Periostina (POSTN), una proteina di matrice extracellulare che riveste un ruolo significativo non solo nello sviluppo e nell'evoluzione del tumore primitivo, ma soprattutto nella determinazione della nicchia stromale metastatica nei tessuti sede di localizzazione secondaria della neoplasia.
In particolare la ricerca attualmente in corso ha lo scopo di confermare il ruolo di POSTN nella tumori-genesi del carcinoma ovarico e nel processo metastatico, e valutare se la sovraespressione di questa proteina possa essere considerata come possibile biomarker specifico diagnostico e prognostico di un sottotipo di carcinoma ovarico come l’endometrioide.
In accordo con la teoria eziopatogenetica dell'ovaio secondo cui il carcinoma endometrioide origina dall'endometrioma, il nostro obiettivo e' anche quello di studiare il ruolo di POSTN nello sviluppo, evoluzione e trasformazione neoplastica dell'endometriosi.
Stiamo anche valutando l'espressione e la localizzazione di POSTN nei tessuti endometriali fisiologici e patologici, al fine di comprendere meglio il suo ruolo potenziale nelle funzioni delle cellule tumorali dell'endometrio.
Inoltre stiamo ricercando l'espressione di POSTN a livello endometriale e / o trofoblastico al fine di comprenderne il ruolo potenziale nella ricettività endometriale e nel processo di impianto e placentazione.

Inoltre il nostro gruppo, in collaborazione con il Prof Viglietto Professore ordinario di Patologia Generale, è impegnato in un affascinante progetto di ricerca sulle Cellule Tumorali Circolanti (CTCs). Queste cellule sono presenti nella circolazione sanguigna di molti pazienti affetti da differenti tipi di tumore solido. La determinazione delle CTCs potrebbe da una parte fornire informazioni utili per selezionare pazienti candidati a specifici trattamenti a finalità adiuvante o della fase avanzata di malattia e monitorarne la risposta, dall’altra fornire una caratterizzazione molecolare del potenziale metastatico delle cellule tumorali, contribuendo in tal modo anche ad identificare nuovi potenziali bersagli terapeutici (Torchio M. 2010).
Noi stiamo valutando la presenza delle CTCs nel siero di donne con carcinoma dell’ovaio al fine di valutarne il ruolo prognostico sia in termini di rischio di metastasi che di risposta alla terapia medica.

Nel campo della patologia ginecologica benigna è in corso uno studio il cui obiettivo è quello di confrontare l'efficacia della somministrazione post-operatoria di estradiolo valerato + dienogest rispetto a LNG-IUD nella prevenzione della recidiva del dolore pelvico e in termini di ripresa di malattia in pazienti con endometriosi. Negli ultimi anni ,infatti, è stata ampiamente dimostrata l'efficacia del dienogest, un progestinico di quarta generazione, per il trattamento della malattia endometriosica, tanto che alcuni studi hanno riportato come esso sia sovrapponibile all’analogo del GnRH in termini di miglioramento del dolore pelvico endometriosi-correlato (Momoeda M 2009). Un'alternativa efficace per il controllo medico dell’endometriosi è rappresentata dal dispositivo intrauterino rilasciante levonorgestrel (LNG-IUD, Mirena®). Alcuni evidenze, infatti, mostrano che l'LNG-IUD riduce efficacemente sia il dolore pelvico da endometriosi (Matorras R. 2011) sia il rischio di recidiva dopo trattamento chirurgico con una maggiore compliance per le pazienti.
Dall’osservazione dei dati finora raccolti è nata la proposta di ideare un dispositivo intrauterino rilasciante dienogest per il controllo del dolore in pazienti affette da endometriosi, così da combinare l’efficacia terapeutica di tale farmaco con un dispositivo che sia maggiormente accettato dalla paziente in termini di compliance.

Infine, dal 2004, il Prof. Zullo e il suo team hanno preso parte a 4 studi di fase IV di sperimentazione e 1 studio di Fase III di sperimentazione. Nel 2012 il nostro gruppo è stato incluso nello studio multicentrico di fase III,  denominato "Fase III di uno studio clinico multicentrico, randomizzato, in doppio cieco, investigante l'efficacia e la sicurezza di 12 ripetute somministrazioni settimanali di 5 mg al giorno e 10 mg di PGL4001 versus  placebo nella gestione a lungo termine di fibromi uterini sintomatici ".

PUBBLICAZIONI RILEVANTI PIU' RECENTI
  1. De Marco C, Rinaldo N, Bruni P, Malzoni C, Zullo F, Fabiani F, Losito S, Scrima M, Zito Marino F, Franco R, Quintiero A, Agosti V, Viglietto G. Multiple Genetic Alterations within the PI3K Pathway Are Responsible for AKT Activation in Patients with Ovarian Carcinoma. PLOS ONE 2013
  2. Morelli M, Di Cello A, Venturella R, Mocciaro R, D'Alessandro P, Zullo F. Efficacy of the levonorgestrel intrauterine system (LNG-IUS) in the prevention of the atypical endometrial hyperplasia and endometrial cancer: retrospective data from selected obese menopausal symptomatic women. Gynecol Endocrinol. 2013.
  3. Morelli M, Di Cello A, Zullo F. Managing persistent ovarian follicles in premenopausal women fitted with the levonorgestrel-releasing intrauterine system. Int J Gynaecol Obstet. 2013
  4. Morelli M, Rocca ML, Venturella R, Mocciaro R, Zullo F Improvement in chronic pelvic pain after gonadotropin releasing hormone analogue (GnRH-a) administration in premenopausal women suffering from adenomyosis or endometriosis: a retrospective study. Gynecol Endocrinol. 2013
  5. Morelli M, Mocciaro R, Venturella R, Imperatore A, Lico D, Zullo F. Mesial side ovarian incision for laparoscopic dermoid cystectomy: a safe and ovarian tissue-preserving technique. FERTILITY AND STERILITY 2012
  6. Palomba S, Ghezzi F, Falbo A, Mandato VD, Annunziata G, Lucia E, Cromi A, Abrate M, La Sala GB, Giorda G, Zullo F, Franchi M. Laparoscopic Versus Abdominal Approach to Endometrial Cancer: A 10-Year Retrospective Multicenter Analysis.. INTERNATIONAL JOURNAL OF GYNECOLOGICAL CANCER 2012
  7. Zullo F, Falbo A, Palomba S. Safety of laparoscopy vs laparotomy in the surgical staging of endometrial cancer: a systematic review and metaanalysis of randomized controlled trials. AMERICAN JOURNAL OF OBSTETRICS AND GYNECOLOGY 2012 
  8. Venturella R, D’Alessandro P, Gallo F, Morelli M, Zullo F. CA 125 modifications throughout menstrual cycle and following GnRH-analog administration to diagnose endometriosis as cause of chronic pelvic pain.A prospective controlled study. JOURNAL OF ENDOMETRIOSIS 2011 
  9. Palomba S, Falbo A, Del Negro S, Rocca M, Russo T, Cariati F, Annunziata G, Tolino A, Tagliaferri P, Zullo F. Ultra-conservative fertility-sparing strategy for bilateral borderline ovarian tumours: an 11-year follow-up. HUMAN REPRODUCTION 2010
  10. Palomba S, Falbo A, Mocciaro R, Russo T, Zullo F. Laparoscopic treatment for endometrial cancer: a meta-analysis of randomized controlled trials (RCTs). GYNECOLOGIC ONCOLOGY 2009 
  11. Palomba S, Falbo A, Zullo F, Orio F Jr. Evidence-based and potential benefits of metformin in the polycystic ovary syndrome: a comprehensive review. ENDOCRINE REVIEWS 2009
  12. Palomba S, Falbo A, Zullo F, Russo T. Updating of a recent meta-analysis of randomized controlled trials to assess the safety and the efficacy of the laparoscopic surgery for treating early stage endometrial cancer. GYNECOLOGIC ONCOLOGY 2009
  13. Zullo F, Palomba S, Falbo A, Russo T, Mocciaro R, Tartaglia E, Tagliaferri P, Mastrantonio P. Laparoscopic surgery vs laparotomy for early stage endometrial cancer: long-term data of a randomized controlled trial. AMERICAN JOURNAL OF OBSTETRICS AND GYNECOLOGY 2009
  14. Palomba S, Zupi E, Russo T, Falbo A, Del Negro S, Manguso F, Marconi D, Tolino A,Zullo F. Comparison of two fertility-sparing approaches for bilateral borderline ovarian tumours: a randomized controlled study. Hum Reprod. 2007
  15. Zullo F, Palomba S, Russo T, Falbo A, Costantino M, Tolino A, Zupi E, Tagliaferri P, Venuta S. A prospective randomized comparison between laparoscopic and laparotomic approaches in women with early stage endometrial cancer: a focus on the quality of life.. AMERICAN JOURNAL OF OBSTETRICS AND GYNECOLOGY 2005
  16. Effectiveness of presacral neurectomy in women with severe dysmenorrhea caused by endometriosis who were treated with laparoscopic conservative surgery: a 1-year prospective randomized double-blind controlled trial. Zullo F, Palomba S, Zupi E, Russo T, Morelli M, Cappiello F, Mastrantonio P. Am J Obstet Gynecol. 2003

PRINCIPALI COLLABORAZIONI

Università di Catanzaro
Prof. Costanzo Francesco Saverio
Center for Fertility IAKENTRO Center Salonicco (Grecia)
Prof Prapas
Università di Catanzaro
Prof.Giuseppe Viglietto
Departement of Obstetric & Gynecology
University Eberhards Karls Tubingen (Germania)
Università di Catanzaro
Prof. Elio Gulletta
Department of Gynecologic Oncology, Centre Oscar Lambert 3,Lille (Francia)
Prof. Wattiez
Università di Catanzaro
Prof. Mario Cannataro
Nuffield Department of Obstetric and Gynecology, University of Oxford (Inghilterra)
Université Lille 2 Droit et Santé (Francia)
Prof. Michel Cosso
Obstetrics and Gynecology University of Connecticut school of medicine and Center of Fertility and Women’s Health, Connecticut (USA)

L’Ateneo Magna Graecia di Catanzaro è stato fra i primi in Italia ad adottare il nuovo modello organizzativo dettato dalla legge 30 Dicembre 2010 n. 240, che prevede una profonda rimodulazione dell’intero sistema universitario incentrata, fra l’altro, proprio sul ruolo dei Dipartimenti, ai quali sono attribuiti i compiti di organizzazione della ricerca scientifica e delle attività didattiche e formative. Il Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica nasce il 28 Settembre del 2011 dalla volontà di 50 ricercatori appartenenti ad aree scientifico-disciplinari apparentemente lontane di mettere insieme le loro risorse  e competenze scientifiche per sviluppare una comune attività di ricerca di base, clinica e traslazionale volta allo studio epidemiologico, fisiopatologico, diagnostico e terapeutico della patologia oncologica, dismetabolica e vascolare.
Bando di Concorso per una borsa di studio Fondazione Pezcoller
Bando di Concorso per una borsa di studio Fondazione Pezcoller
 
Annual Report 2014
 
Medical Research Council
Post doctoral Training Appt - on Cancer Biology. Special focus : micro - RNA and metabolism
 
M.R.C. Post Doctoral training Appt - on Cancer Biology
 
Novartis BioCamp Italia 2014 15-17 dicembre 2014
Novartis BioCamp Italiam 2014 15-17 dicembre 2014
 
Nomina Prof. Ennio Carbone
Nomina Prof. Ennio Carbone componente Consiglio Direttivo Nazionale della Società Italiana di Immunologia, Immunologia Clinica ed Allergologia (SIICA)
 
Progetto Erasmus Mundus SECRET
Finanziato Progetto Erasmus Mundus (SECRET)
 
lezione magistrale in memoria di Chiara d'Onofrio
lezione magistrale in memoria di Chiara D'Onofrio 17 gennaio 2014
 
Bandi di concorso Premi 2014 ANL
Bandi di concorso Premi ANL
 
lavoro Nature Nanotechnology
Pubblicato lavoro su Nature Nanotechnology
 
Accademia Nazionale dei Lincei
Pubblica selezione a due borse di studio biennali post dottorato
 
  • annual report
  • UNIVERSITÀ
  • Storia e Valori
  • Patrimonio Artistico e Cultutrale
  • Organi di Ateneo
  • Statuto e regolamenti
  • Tutela e garanzia
  • Organizzazione amministrativa
  • Sedi e strutture
  • Concorsi, selezioni, appalti
  • Università in cifre
  • Valutazione della didattica
  • CORSI
  • Corsi di laurea
  • Master
  • Corsi di Perfezionamento
  • Dottorati di ricerca
  • Scuole di specializzazione
  • Formazione iniziale degli insegnanti
  • Aggiornamento e formazione professionale
  • Esami di Stato
  • RICERCA
  • Finanziamenti
  • Opportunità di ricerca
  • Dottorati di ricerca
  • Risultati della ricerca e catalogo U-GOV Ricerca
  • Valutazione
  • Strutture e uffici
  • SERVIZI
  • Informarsi
  • Supporto allo studio
  • Opportunità
  • Le esperienze internazionali
  • Gli strumenti per l'amministrazione
  • Tempo libero
  • Le risorse on line